Segui aleefedeit su Twitter

E’ primavera: anello di Montemarcello

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Articolo letto 7031 volta/e


E’ primavera: anello di Montemarcello

Ormai da qualche anno inauguriamo le nostre uscite escursionistiche primaverili con qualche piacevole itinerario ligure. Questa volta ci siamo diretti a Bocca di Magra, nel comune di Ameglia (SP), con l’intento di completare un anello di una dozzina di chilometri la cui attrazione principale è il caratteristico paesino di Montemarcello. La giornata soleggiata ha fatto da contorno a questa gita semplice e consigliabile a tutti, sicuramente ancor più appetibile tra qualche settimana, quando le fioriture locali entreranno nella fase più avanzata e colorata.Per l’occasione ci siamo fatti accompagnare dalla piccola Shakira che ha sicuramente apprezzato la possibilità di sgranchirsi le zampe per i boschi della tipica macchia mediterranea ligure.

anello montemarcello trek

Il sentiero parte dal parcheggio vicino alla chiesa di Bocca di Magra e risale la collina in un rigoglioso bosco di pini. Giunti a Montemarcello ho scattato questa panoramica a 360° con l’aiuto della nuova testa panoramica con cui devo ancora prendere confidenza.

Usciti dal paese si prosegue prima in discesa e poi di nuovo in decisa salita verso Monte Murlo, dove è presente un giardino botanico e un piccolo centro visite che abbiamo trovato chiuso. Da questo punto inizia una tortuosa discesa, ancora nel bosco, verso la località Zanego, isolato paesino con qualche abitazione e qualche coltivazione a terrazza.

zanego montemarcello sentiero

Volendo è possibile proseguire in questa direzione fino ai paesi di Tellaro e Lerici, compiendo una bella traversata. Noi decidiamo di tornare indietro per completare l’anello, tenendoci stavolta sul lato “marino” (segnavia numero 4).

sentiero tellaro bocca di magra

Il sentiero è abbastanza faticoso e in alcune parti vecchie frane rendono necessaria qualche piccola attenzione. Superato il secondo bivio che riporterebbe a Montemarcello, la vista si apre su Punta Bianca, estrema propagaggine meridionale di questo promontorio e nota meta dei bagnanti estivi per il suo mare limpido e il suo ambiente selvaggio. Sul sentiero si incontrano alcuin casolari diroccati come questo:

L’intero anello è percorribile in 4 ore circa. Consigliabile portarsi dietro una buona scorta d’acqua visto che le fontane lungo il percorso sono assenti.

Di seguito le immagini della giornata.

 

This entry was posted on martedì, marzo 20th, 2012 at 19:07 and is filed under Gallerie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

One Response to “E’ primavera: anello di Montemarcello”

  1. Francesco ha detto:

    Mi piace tanto la foto della fogliolina verde. Bravi!

Lascia un commento