Segui aleefedeit su Twitter

Tour Mont Blanc: giorno 11

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Articolo letto 8278 volta/e


Tour Mont Blanc: giorno 11

Tappone E-P-I-C-O ! Il rientro in Italia avviene con questo autentico tappone, iniziato da Les Chapieux sotto la solita fredda pioggerellina. Da autentici puristi abbiamo evitato la navetta-bus che ci avrebbe risparmiato 1 ora di cammino e abbiamo iniziato la dolce e lunga salita verso Col de la Seigne, accompagnati da schiarite sempre più convincenti.

ville des glaciers road tmb

L’ultimo settore di salita è stato percorso sotto un sole abbagliante per il riverbero della neve fresca.

sole neve riverbero tmb

L’emozione è incredibile: abbiamo salito gli ultimi 4-500 metri di dislivello innevati da un candido manto bianco caduto nella notte.

col de la seigne tmb neve sole

Discesa rapida fino al Rifugio Elisabetta Soldini con un forte e gelido vento che spazza via la neve più soffice e farinosa.

monte bianco piramides calcaires tmb

Polentona con i funghi annaffiata da una bella birra e poi di nuovo giù in discesa fin quasi a sfiorare la morena esterna del Ghiacciaio del Miage.

ghiacciaio miage morena tmb

Da qui parte l’attacco del sentiero-balcone della Val Veny che sale rapidamente all’alpeggio di Arp Vieille tra i fischi di allarme delle marmotte.

marmotta val veny tmb

Panorama eccezionale, impreziosito dalla leggera imbiancata sui ghiacci eterni e dal classico paesaggio valdostano ricco di fioriture.

fioriture val veny tmb

La fatica si fa sentire mentre saliamo di nuovo tra piste e impianti del comprensorio di Courmayeur.

val veny sole tmb panorama

Ultima discesa nel bosco di Checrouit e finalmente arriviamo al Rifugio Maison Vieille, dove ci accomodiamo in una cameratina da 4 posti divisa con 2 escursionisti francesi.

maison vieille rifugio val veny tmb

Di seguito la ricca galleria:

One Response to “Tour Mont Blanc: giorno 11”

  1. Marco Panici ha detto:

    Che spettacolo ragazzi !!!!!

Lascia un commento