Segui aleefedeit su Twitter

Su e giù per le colline della Val d’Orcia in bicicletta

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Articolo letto 6349 volta/e


Su e giù per le colline della Val d’Orcia in bicicletta

Dopo tanto, forse troppo tempo, ritorna una galleria di foto sul aleefede.it: finalmente ! Purtroppo la primavera piovosa ha per ora compromesso le nostre consuete scorribande sulle tanto adorate montagne, chissà se la lunga, calda, imminente estate saprà riscattarsi ?

Per fare qualche scatto in ambiente naturale ho approfittato dell’invito del mio amico Francesco per una gita inconsueta: trasferimento in auto fino a Buonconvento, in piena Val d’Orcia e  da lì, anello in bicicletta sul percorso dell’Eroica e della Montepaschi Strade Bianche, competizioni ciclistiche che si svolgono in questa splendida porzione di Toscana. Ale era purtroppo impegnata in un evento di Spinning in quel di Rimini e quindi non poteva essere presente, ma le ho promesso di ritornare assieme su questo itinerario veramente molto bello. Questo, a grandi linee, il percorso effettuato, pari a circa 55 km:


Visualizzazione ingrandita della mappa

Siamo arrivati a Buonconvento con la fida Peugeot 307 di Francesco a metà mattinata, in quella che sarà ricordata come la più calda, torrida, anomala, soleggiata giornata di maggio degli ultimi 30 anni. Il tempo di riassemblare le bici e subito siamo partiti con un durissimo “muro” in uno dei rari tratti su asfalto di questo percorso. Dopo qualche centinaio di metri ci siamo subito ritrovati nelle magnifiche strade bianche tipiche di questa zona.

strade bianche valdorcia bici

Le  colline della Val d’Orcia sono incluse con pieno merito nella lista dei patrimoni dell’umanità stilata dall’Unesco e sono un vero paradiso per gli amanti della fotografia paesaggistica.

foto colline valdorcia bici

valdorcia in bicicletta

Purtroppo l’orario della nostra visita è assolutamente incompatibile con la guida del buon fotografo di paesaggio, ma qualche buono scatto da conservare l’abbiamo portato a casa. Oltretutto un altro obiettivo della gita era ovviamente quello di una salutare pedalata nella natura e questo luogo è adattissimo a conciliare queste 2 passioni.

fotografia in bici in val d'orcia

Lungo il tragitto arriviamo all’assolato paese di Lucignano d’Asso, sconvolti dal caldo e dall’assenza di vento oltre che dai continui saliscendi delle colline e ne approfittiamo per qualche scatto volante e per una rinfrescante bevuta.

lucignano d'asso bici

lucignano d'asso valdorcia

Di seguito ancora splendido sterrato fino a San Giovanni d’Asso. Di questo tratto abbiamo anche un contributo video filmato con la mia fidata GF1 che per l’occasione ha sostituito egregiamente la GH2. Colgo l’occasione per riportare che quasi tutte le foto di questo reportage sono state effettuate con GF1 + Lumix 14/45 + filtro Hitech GND 0.6 soft. Solo alcuni dettagli sono stati ripresi con il Lumix 100-300 che mi ero comunque portato dietro nell’eventualità di immortalare qualche fagiano!

Giunti a Torrenieri, indimenticabile sosta presso l’Osteria poco prima della Chiesa del paese per un rinfrancante piatto di pici cacio e pepe accompagnati da un’ottima birra artigianale. Tutt’intorno a noi ancora meravigliosa campagna a perdita d’occhio tagliata qua e là da ripide strade bianche e dalla Cassia, unica strada di grande comunicazione della zona. Sullo sfondo l’Amiata con qualche timido cumulo in formazione.

val d'orcia lucignano d'asso

Il piano iniziale studiato con una pianificazione improvvisata di circa 10 secondi da Francesco prevedeva la salita di Montalcino, ma la ragione (e la stanchezza dovuta al caldo) ci ha fatto desistere. Prendiamo l’ennesima bellissima strada bianca che si dirige a nord verso Buonconvento tra vigne ordinate e verdi campi di grano.

vigne valdorcia bici

francesco coselli bici foto

Montalcino dovrà attendere una nuova scorribanda per essere violato. Ale sicuramente parteciperà all’assalto !!!

cipressi valdorcia bicicletta

A voi !

 

 

Lascia un commento